Venerdì, Ottobre 19, 2018

spia russa avvelenataL'agente nervino usato per avvelenare l'ex spia russa Sergei Skipral, sarebbe stato prodotto in Gran Bretagna. Lo afferma Vladimir Chizhov, Ambasciatore russo presso l'Unione Europea, nel corso di un'intervista rilasciata alla BBC. Rimarcando l'estraneità della Russia rispetto a quanto accaduto, il diplomatico ha spiegato che il suo Paese non dispone di scorte del Novichok, cosa che invece è nelle disponibilità del laboratorio militare di Porton Down, a 12 chilometri da Salisbury. "E' la più grande struttura militare del Regno Unito che gestisce la ricerca sulle armi chimiche", ha aggiunto Chizhov.

Il governo di Londra non ha tardato a replicare e lo ha fatto con le parole del Ministro degli Esteri, Boris Johnson il quale ha definito le affermazioni di Chizhov, "ridicole", aggiungendo che "un Paese che sa di essere innocente non risponde così".

Nella gravità della situazione, riesce incredibilmente a trovare spazio l'ironia. A farla, l'Ambasciata russa a Londra che ha chiamato in causa il personaggio dell'investigatore privato, Hercule Poirot. In un tweet, la sede diplomatica ha scritto: ""In assenza di prove, abbiamo sicuramente bisogno di Poirot a Salisbury", aggiungendo al post una foto dell'attore britannico, David Suchet che ha interpretato la figura del noto investigatore.

La stampa inglese non fa mancare il proprio sostegno alle tesi britanniche, Il 'Sun on Sunday" racconta che la figlia di Skipral, Yulia, ha avuto una relazione sentimentale piuttosto burrascosa con un agente addetto alla sicurezza del presidente russo, Vladimir Putin. Le indiscrezioni provengono dalla madre dell'agente. In quel periodo, la ragazza avrebbe lavorato presso l'Ambasciata degli Stati Uniti a Mosca. Stando a quanto afferma in merito il quotidiano russo 'Komsomolskaya Pravda', gli amici della giovane hanno detto di aver visto il presunto fidanzato, soltanto in una fotografia pubblicata sui social e poi rimossa.

Oggi l'OPAC, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, invierà a Salisbury un team di esperti internazionali con l'incarico di prelevare campioni dell'agente nervino. Lo rende noto il Foreingn Office in una Nota che diventa anche un'occasione per rimarcare le accuse verso la Russia.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION