Domenica, Dicembre 17, 2017

sparatoria parigiParigi, 20 aprile - Ancora terrore a Parigi. Stasera, intorno alle ore 21, una macchina della Polizia in servizio sugli Champs Elysees, di fronte al negozio "Marks & Spencer" è stata fatta bersaglio di colpi di kalashnikov sparati da un uomo sceso da un'autovettura. Nella sparatoria è rimasto ucciso un agente ed anche l'assalitore. Altri due agenti sono rimasti feriti, uno dei quali gravemente alla testa. Un secondo attentatore sarebbe in fuga, braccato dalle Forze dell'Ordine.

La zona è presidiata ed evacuata e la cittadinanza invitata a non avvicinarsi al luogo della sparatoria.

La Polizia pare sicura nell'affermare che si tratta di terrorismo.

AGGIORNAMENTI

Ore 22,15 - Secondo fonti di agenzia, si sarebbero sentiti altri spari poco distante dal luogo dell'attentato. Sempre i media locali danno notizia della morte del secondo agente ferito.

Ore 22,20 - L'attentatore rimasto ucciso era noto ai Servizi segreti francesi come individuo radicalizzato e pericoloso. Il portavoce del Ministro degli Interni ha affermato che l'obiettivo dell'attacco era proprio la Polizia. Prima dell'attentato, il killer avrebbe scritto un post sul social Telegram, dove dichiarava che voleva colpire gli agenti.

Ore 22,42 - Pare che la possibilità di un secondo attentatore in fuga stia decadendo, come la notizia di altri spari uditi vicino al punto dell'attentato. Intanto non è ancora ufficiale la morte del secondo agente rimasto ferito. Una perquisizione sarebbe in corso nell'abitazione dell'attentatore, in località Seine-et-Marne, ad est del Capoluogo francese.

Ore 23,21 - Il presidente francese Hollande, parlando in conferenza stampa di quanto accaduto, ha detto che si tratta di azione terroristica, esprimendo il proprio cordoglio per l'agente di Polizia rimasto ucciso e solidarietà ai feriti ed alle famiglie. Ha inoltre garantito che l'allarme su Parigi resta elevatissimo e che domattina alle 8 sarà tenuta una riunione del Consiglio straordinario sulla sicurezza.

Ore 23,35 - L'Isis ha rivendicato l'attentato.

Antonio Marino

comments

CULTURA

RICETTE

MISTERI

FASHION